Casi d'Uso della Blockchain

Condividi
Casi d'Uso della Blockchain
Ascolta questo articolo
00:00 / 00:00

Le idee alla base della blockchain sono state concepite inizialmente nel 1991, ma solo con lo sviluppo di Bitcoin nel 2009 questa tecnologia ha cominciato a ricevere maggiore attenzione. Bitcoin è stato creato da una persona o un gruppo di persone sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Sebbene ancora oggi non si sappia chi Satoshi Nakamoto sia, la sua/loro innovazione tecnologica ha già avuto un impatto enorme sul modo in cui il mondo crea e utilizza il denaro.

Gran parte delle blockchain funziona come un registro distribuito che archivia e protegge dati digitali attraverso l’uso di crittografia. La tecnologia viene spesso applicata a network di valute digitali (criptovalute), ma la sua natura decentralizzata e sicura la rende anche un valido strumento per molti altri settori.

Con la crescita dell’ecosistema delle criptovalute e lo sviluppo di soluzioni basate sulla blockchain, è molto importante analizzare in che modo questa tecnologia innovativa può essere applicata in diverse situazioni.

Eliminando la necessità di fiducia e costose misure di sicurezza, la blockchain offre una maggiore efficienza. Inoltre, il network decentralizzato può essere configurato come un database trasparente, visibile a tutti i partecipanti. Da questo punto di vista, la tecnologia blockchain consente di creare un registro distribuito e allo stesso tempo unificato. Tali caratteristiche offrono opportunità per migliorare le prestazioni e la sicurezza in vari settori e organizzazioni (ad es., beneficenza, catena di fornitura, sanità, ecc.).


Beneficenza

Diversi enti benefici in tutto il mondo sono impegnate nella risoluzione di difficoltà relative a gestione delle risorse, trasparenza operativa e governance. La tecnologia blockchain può offrire un chiaro aiuto a queste fondazioni, ottimizzando il processo di ricezione e gestione dei fondi.

Conosciamo già alcuni esempi significativi dell’integrazione della tecnologia blockchain nella beneficenza. Per esempio, la Blockchain Charity Foundation (BCF) è un’organizzazione no-profit che si impegna nello sviluppo sostenibile per combattere povertà e disuguaglianza, mirando anche ad abilitare la filantropia alimentata dalla blockchain nel mondo.


Catena di fornitura

La maggior parte dei network logistici affrontano molti ostacoli per quanto riguarda trasparenza ed efficienza. L’odierno sistema di gestione si basa ancora sulla fiducia ed è ancora lontano dal garantire un’integrazione adeguata tra le compagnie e le parti coinvolte. La tecnologia blockchain può essere usata per monitorare l’intero processo di creazione e distribuzione di materiali all’interno del network di una catena di fornitura. Un database distribuito potrebbe essere la soluzione giusta per registrare qualsiasi informazione in modo sicuro, garantire l’autenticità dei prodotti e la trasparenza di pagamenti e trasporti. 


Sanità

Strozzature operative, errori nei dati e burocrazia sono problemi di particolare importanza nel settore sanitario. La blockchain presenta diversi casi d’uso in questa industria, inclusi il monitoraggio di farmaci nella catena di fornitura e la gestione dei dati dei pazienti.

Inoltre, la blockchain può offrire agli ospedali vantaggi significativi per quanto riguarda la sicurezza, dato che queste istituzioni vengono spesso attaccate da hacker a causa del grande valore attribuito alle informazioni in loro possesso.

Diverse imprese stanno esplorando l’uso della blockchain per archiviare cartelle cliniche digitali. Queste soluzioni possono ridurre le spese complessive e allo stesso tempo migliorare la privacy e l’accuratezza dei dati.


Pagamenti di royalties

Musicisti, creatori di videogiochi e artisti in generale incontrano spesso difficoltà nel ricevere il compenso loro dovuto a causa di pirateria digitale, condotta scorretta di agenzie terze o semplicemente per il fatto che le loro royalties non vengono retribuite.

La tecnologia blockchain può essere usata per creare una piattaforma in cui i talenti creativi hanno a disposizione un registro immutabile e trasparente di chi noleggia, compra e/o usa i loro contenuti. Tale piattaforma può anche facilitare i pagamenti attraverso l’uso di smart contract - ovvero contratti digitali eseguiti automaticamente.


Governance

La tecnologia blockchain ha il potenziale di migliorare notevolmente la governance in diversi settori. Amministrando network e operazioni in modo più democratico, equo e sicuro, i sistemi basati sulla blockchain possono essere implementati come strumento per eliminare frodi elettorali e aumentare la fiducia nelle elezioni e in altri processi costituzionali. Possono anche essere utilizzati contro la corruzione, migliorando l’integrità dei dati e la tracciabilità in una vasta gamma di situazioni, dalla riscossione fiscale alla distribuzione di aiuti finanziari.


Soluzioni di pagamento e dApps

Per quanto riguarda le transazioni a livello globale, la tecnologia blockchain si è già dimostrata molto efficiente. Inviare criptovalute ad amici, parenti e persone in tutto il mondo è già più economico e più veloce rispetto alle banche centralizzate e alle soluzioni di pagamento tradizionali.

Inoltre, siti web e app centralizzati non cedono il controllo dei dati agli utenti e spesso non li retribuiscono in base al vero valore che portano alla piattaforma. Le applicazioni decentralizzate basate sulla blockchain (le dApp) eliminano gli intermediari, dando agli utenti il potenziale per beneficiare di costi ridotti, incentivi migliori e una maggiore efficienza di transazione, consentendo allo stesso tempo di inviare e ricevere denaro digitale.

Come ha già detto Vitalik Buterin, le soluzioni blockchain permettono alle persone di lavorare direttamente gli uni con gli altri, rimuovendo la necessità di intermediari o sistemi centralizzati.

“Mentre la maggior parte delle tecnologie tende ad automatizzare i lavoratori più marginali che svolgono i lavori più umili, le blockchain automatizzano il centro. Invece di far perdere il lavoro al tassista, la blockchain manda in bancarotta Uber e lascia che siano i tassisti a lavorare direttamente con il cliente.”


Internet of Things (IoT)

Blockchain e Internet of Things (IoT) sono un abbinamento naturale. La blockchain è una tecnologia decentralizzata e i network IoT vengono spesso usati per raccogliere dati da fonti distanti tra loro.

La blockchain permette alle organizzazioni di mantenere un registro immutabile e trasparente dei dispositivi IoT, dei dati che raccolgono e delle interazioni tra di loro. Oltre alle sue funzioni di sicurezza e alle sue applicazioni in criptovalute, la blockchain offre una piattaforma ideale per le transazioni da macchina a macchina (M2M).

Considerando che la blockchain è una tecnologia basata sull’agevolazione di transazioni accurate e sicure, l’integrazione con l’IoT garantirebbe attendibilità, accuratezza e sicurezza. Per questo motivo diverse imprese stanno dedicando molte risorse alla creazione di un network IoT alimentato dalla blockchain.


In chiusura

Come tecnologia a registro distribuito, la blockchain ha la capacità di offrire a network e organizzazioni una maggior sicurezza, trasparenza, attendibilità ed efficienza. La tecnologia migliora la privacy ed elimina la necessità di fiducia. Inoltre, crea un internet del valore in cui gli utenti possono effettuare transazioni peer-to-peer senza confini.

Per questo la tecnologia blockchain e le criptovalute non solo sono destinate a durare, ma hanno anche il potere di trasformare ogni sorta di settore e aspetti della nostra vita, dalla finanza, agricoltura e big data ai governi, votazioni e leggi.

Loading