Cosa sono i maker e i taker?

04.12.2018

Binance, come altri exchange, opera secondo una struttura tariffaria maker-taker, offrendo diverse commissioni di trading a maker e taker.

Le tariffe riservate ai maker sono generalmente più basse rispetto a quelle dei taker. Il motivo dietro a questo schema è la funzione del “maker” che fornisce liquidità nell’order book (inserendo una proposta di acquisto o di vendita che potrebbe essere abbinata in futuro, sta attivamente “creando” il mercato; queste proposte sono come prodotti sullo scaffale di un supermercato) mentre, un “taker” consuma la liquidità del book ‘prendendo’ un ordine, accettando quindi la proposta di un maker (portando via inventario dal negozio).

Diventi un “maker” quando inserisci un ordine che non viene abbinato immediatamente, quindi rimane nel book e attende che qualcuno più tardi lo esegua, accettando la proposta.

Il "taker" è qualcuno che decide di inserire un ordine che viene abbinato immediatamente con uno già esistente all’interno dell’order book.

(*Le operazioni che risultano da ordini di tipo Market sono sempre Taker, in quanto gli ordini Market non vengono mai inseriti nell’order book.)

Su Binance, le commissioni di trading vengono pagate all’esecuzione dell’operazione. Nel momento in cui il tuo ordine viene eseguito, è definito come il “maker” o il “taker” dello scambio. Dopodiché viene pagata la commissione per maker, l’ordine nel book, o per taker, l’ordine in arrivo.

Loading