Cosa sono i Contratti Futures Perpetui?

Condividi
Copied to clipboard!
Cosa sono i Contratti Futures Perpetui?
Ascolta questo articolo
00:00 / 00:00

Cos’è un contratto futures?

Un contratto futures è un accordo per comprare o vendere una merce, una valuta o un altro strumento a un prezzo predeterminato e a un orario specifico nel futuro.

A differenza del mercato spot tradizionale, in un mercato futures, le operazioni non vengono ‘regolate’ istantaneamente. Invece, due controparti si scambiano un contratto, che definisce il regolamento in una data futura. Inoltre, un mercato futures non consente agli utenti di acquistare o vendere direttamente la merce o l’asset digitale. Bensì, questi fanno trading su un contatto di rappresentazione, e lo scambio effettivo degli asset (o di denaro) avverrà in futuro - quando il contratto viene eseguito.

Per fare un semplice esempio, consideriamo il caso di un contratto futures di una merce fisica, come grano, o oro. In alcuni mercati futures tradizionali, questi contratti sono segnati per consegna, ovvero avviene una consegna fisica della merce. Di conseguenza, l’oro o il grano deve essere conservato e trasportato, cosa che crea costi aggiuntivi (conosciuti come costi di trasporto). Tuttavia, molti mercati futures utilizzano ora un regolamento a denaro, ciò significa che solo il valore equivalente in denaro viene regolato (non avviene lo scambio fisico di merci).

Inoltre, il prezzo per l’oro o il grano in un mercato futures potrebbe essere diverso a seconda di quanto è lontana la data di regolamento del contratto. Più lungo l’intervallo di tempo, più alti i costi di trasporto, maggiore l’incertezza sul potenziale prezzo futuro, e maggiore la potenziale differenza di prezzo tra il mercato spot e futures.


Perché fare trading di contratti futures?

  • Hedging e gestione del rischio: la ragione principale per cui sono stati inventati i futures.

  • Esposizione a posizioni corte: i trader possono scommettere contro le prestazioni di un asset anche senza possederlo.

  • Leva finanziaria: i trader possono aprire posizioni più grandi del bilancio nel proprio account. Su Binance, i contratti futures perpetui possono essere comprati e venduti con una leva che arriva fino a 20x.


Cos’ un contratto futures perpetuo?

Un contratto perpetuo è una tipologia speciale di contratto futures che, a differenza della forma tradizionale dei futures, non presenta una data di scadenza. Quindi, è possibile avere una posizione per tutto il tempo desiderato. Oltre a questo, il trading di contratti perpetui si basa su Prezzo Indice sottostante. Il Prezzo Indice consiste nel prezzo medio di un asset, basato sui principali mercati spot e sui relativi volumi di trading.

Quindi, a differenza dei futures convenzionali, i contratti perpetui vengono spesso scambiati a un prezzo uguale o molto simile ai mercati spot. La differenza principale tra futures tradizionali e contratti perpetui è la mancanza di ‘data di regolamento’ di questi ultimi.


Cos’è il Margine Iniziale?

Il margine iniziale è il valore minimo da pagare per aprire una posizione a leva finanziaria. Per esempio, puoi comprare 1000 BNB con un margine iniziale di 100 BNB (a una leva di 10x). Quindi il tuo margine iniziale sarebbe il 10% dell’ordine totale. Il margine iniziale è ciò che garantisce la tua posizione a leva finanziaria, agendo da collaterale.


Cos’è il Margine di Mantenimento?

Il margine di mantenimento è l’importo minimo di collaterale che devi possedere per mantenere aperte le tue posizioni di trading. Se il tuo bilancio di margine scende al di sotto di questo livello, riceverai una chiamata a margine (che ti chiede di aggiungere fondi al tuo conto) oppure verrai liquidato. Gran parte degli exchange di criptovalute sceglieranno la seconda opzione

In altre parole, il margine iniziale è il valore che impegni quando apri una posizione, e il margine di mantenimento si riferisce al saldo minimo di cui hai bisogno per mantenere aperte le posizioni. Il margine di mantenimento è un valore dinamico che cambia in base al prezzo di mercato e al saldo del tuo conto (collaterale).


Cos’è la liquidazione?

Se il valore del tuo collaterale scende al di sotto del margine di mantenimento, il tuo conto futures potrebbe essere soggetto a liquidazione. Su Binance, la liquidazione avviene in diversi modi, in base al rischio e alla leva finanziaria di ciascun utente (basandosi sul loro collaterale e sull’esposizione netta). Più grande la posizione totale, maggiore il margine richiesto.

Il meccanismo varia a seconda del mercato e dell’exchange, ma Binance richiede una tassa nominale dello 0.5% per liquidazioni di Livello 1 (esposizione netta sotto i 500,000 USDT). Se l’account ha fondi extra dopo la liquidazione, il rimanente viene restituito all’utente. Se non ha a sufficienza, l’utente viene dichiarato in bancarotta.

Nota che quando vieni liquidato, devi pagare commissioni aggiuntive. Per evitarlo, puoi chiudere le tue posizioni prima che venga raggiunto il prezzo di liquidazione o aggiungere altri fondi al tuo saldo collaterale - allontanando il prezzo di liquidazione dal prezzo di mercato corrente.


Cos’è il Tasso di Finanziamento?

Il finanziamento consiste in pagamenti regolari tra acquirenti e venditori, in base al tasso di finanziamento corrente. Quando il tasso di finanziamento è sopra lo zero (positivo), i trader in posizioni lunghe (acquirenti di contratti) devono pagare quelli in posizioni corte (venditori di contratti). Al contrario, tassi di finanziamento negativi implicano che le posizioni corte pagano quelle lunghe.

Il tasso di finanziamento si basa su due componenti: il tasso d’interesse e il sovrapprezzo. Nel mercato futures di Binance, il tasso d’interesse è fissato a 0.03%, e il sovrapprezzo varia a seconda della differenza di prezzo tra mercati futures e spot. Binance non applica commissioni per i trasferimenti del tasso di finanziamento in quanto si verificano direttamente tra utenti.

Quindi, quando un contratto futures perpetuo viene scambiato con un sovrapprezzo (più alto dei mercati spot), le posizioni lunghe devono pagare quelle corte a causa del tasso di finanziamento positivo. Ci si aspetta che questa situazione abbassi il prezzo, in quanto le posizioni lunghe vengono chiuse e vengono aperte nuove posizioni corte.


Cos’è il Mark Price?

Il mark price è una stima del vero valore di un contratto (fair price) quando comparato al prezzo di scambio corrente (last price). Il calcolo del mark price previene liquidazioni scorrette che possono avvenire quando il mercato è altamente volatile.

Mentre il Prezzo Indice è legato al prezzo dei mercati spot, il mark price rappresenta il giusto valore di un contratto futures perpetuo. Su Binance, il mark price si basa sul Prezzo Indice e sul tasso di finanziamento, ed è anche una parte essenziale nel calcolo del “PnL non realizzato”.


Cos’è il PnL?

PnL significa profit and loss (guadagno e perdita) e può essere realizzato o non realizzato. Quando hai posizioni aperte in un mercato futures perpetuo, il tuo PnL non è realizzato, ovvero è ancora in evoluzione in funzione dei movimenti del mercato. Quando chiudi la posizione, il PnL non realizzato diventa PnL realizzato (parzialmente o interamente).

Dato che il PnL realizzato fa riferimento al guadagno o alla perdita che provengono da posizioni chiuse, non ha alcuna relazione diretta con il mark price, ma solo con il prezzo eseguito degli ordini. Il PnL non realizzato, invece, è in costante evoluzione ed è il fattore primario per le liquidazioni. Di conseguenza, il mark price viene usato per fare in modo che il calcolo del PnL non realizzato sia accurato e giusto.


Cos’è il Fondo Assicurativo?

In poche parole, il Fondo Assicurativo è ciò che impedisce ai saldi di trader che perdono di scendere sotto zero, garantendo allo stesso tempo che i trader che vincono ricevano i propri guadagni.

Per illustrare questo strumento, supponiamo che Alice abbia $2.000 nel proprio conto futures su Binance, utilizzati per aprire una posizione lunga 10x su BNB a $20 per moneta. Tieni presente che Alice sta acquistando contratti da un altro trader e non da Binance. Quindi dall’altra parte abbiamo Bob, con una posizione corta delle stesse dimensioni.

Grazie alla leva finanziaria 10x, Alice possiede ora una posizione da 1.000 BNB (del valore di $20.000), con un collaterale di $2.000. Tuttavia, se il prezzo di BNB scende da $20 a $18, Alice potrebbe vedere la propria posizione chiusa automaticamente. Questo significa che i suoi asset verrebbero liquidati e il suo collaterale di $2.000 andrebbe perso interamente.

Se, per qualsiasi ragione, il sistema non è in grado di chiudere in tempo le sue posizioni e il prezzo di mercato scende ulteriormente, il Fondo Assicurativo viene attivato per coprire queste perdite finché la posizione viene chiusa. Questo non fa troppa differenza per Alice, dato che è stata liquidata e il suo saldo è zero, ma garantisce che Bob possa ricevere i suoi guadagni. Senza il Fondo Assicurativo, il saldo di Alice non solo scenderebbe da $2.000 a zero ma potrebbe anche diventare negativo.

In pratica, tuttavia, la sua posizione lunga verrebbe chiusa probabilmente prima che questo possa accadere dato che il suo margine di mantenimento sarebbe inferiore al minimo richiesto. Le commissioni di liquidazione vanno direttamente al Fondo Assicurativo, e qualsiasi fondo rimanente viene restituito agli utenti.

Quindi, il Fondo Assicurativo è un meccanismo progettato per utilizzare il collaterale preso dai trader liquidati per coprire perdite di account in bancarotta. In condizioni di mercato normali, si prevede che il Fondo Assicurativo cresca in modo costante man mano che gli utenti vengono liquidati.

Per riassumere, il Fondo Assicurativo diventa più grande quando gli utenti vengono liquidati prima che le loro posizioni raggiungano un valore di break-even o negativo. Invece, in casi più estremi, il sistema potrebbe non essere in grado di chiudere tutte le posizioni, e il Fondo Assicurativo viene usato per coprire le potenziali perdite. Anche se insolito, questo potrebbe accadere durante periodi di alta volatilità o bassa liquidità di mercato.


Cos’è l’Auto-deleveraging?

L’Auto-deleveraging si riferisce a un metodo di liquidazione di controparte che ha luogo quando il Fondo Assicurativo smette di funzionare (durante situazioni specifiche). Sebbene improbabile, un tale evento imporrebbe ai trader in profitto di contribuire parte dei propri guadagni per coprire le perdite dei trader in perdita. Sfortunatamente, a causa della volatilità presente nei mercati delle criptovalute, e delle alte leve finanziarie offerte ai client, non è possibile evitare completamente questa possibilità.

In altre parole, la liquidazione di controparte è la misura finale presa quando il Fondo Assicurativo non può coprire tutte le posizioni in bancarotta. Tipicamente, le posizioni con il profitto (e la leva) più elevato sono quelle che contribuiscono di più. Binance utilizza un indicatore che mostra agli utenti la loro posizione nella coda di deleveraging.

Nel mercato futures di Binance, il sistema adotta tutte le misure possibili per evitare l’auto-deleveraging e ha a disposizione diverse funzionalità per minimizzarne l’impatto. Qualora si verifichi, la liquidazione di controparte viene eseguita senza alcuna commissione di mercato, e un avviso viene immediatamente inviato ai trader interessati. Gli utenti sono liberi di riaprire le posizioni in qualsiasi momento.

Loading