Principi di Sicurezza Generale

Condividi
Copied to clipboard!
Principi di Sicurezza Generale
Ascolta questo articolo
00:00 / 00:00

Le criptovalute hanno introdotto molte possibilità rivoluzionarie, a cui sono legati diversi rischi e pericoli, soprattutto per i principianti. Segui i tre principi di sicurezza descritti di seguito per attenuare alcuni rischi associati al possesso, all’uso e al trading di criptovalute.


Mantieni la tua privacy

Grazie alla natura di internet, le informazioni possono diffondersi molto velocemente e, a volte, in direzioni indesiderate.

Molte persone con cattive intenzioni sfruttano tattiche illecite per cercare di sottrarre le tue criptovalute. Gran parte delle minacce e degli attacchi hanno generalmente un bersaglio ampio e funzionano come una rete - cercando di prendere all’amo chiunque sia abbastanza ingenuo e distratto, senza necessariamente prendere di mira un individuo specifico. Tuttavia, è possibile cadere vittima di attacchi più sofisticati e mirati rivelando involontariamente informazioni sensibili.


Si raccomanda di:

  • Considerare i rischi legati al vantarsi dei profitti ottenuti facendo trading

  • Non condividere indirizzi usati in precedenza

  • Fare attenzione a menzionare i propri bilanci

  • Evitare la condivisione di informazioni connesse alla propria identità offline

  • Usare canali di comunicazione criptati

Pensa a lungo termine. I pochi satoshi nei tuoi indirizzi potrebbero valere molto di più negli anni a venire. Oppure potresti sbarazzarti di tutte le tue criptovalute. Ma ha davvero importanza? Un potenziale aggressore, parenti lontani o estranei invidiosi potrebbero non scoprirlo in tempo.


Usa le protezioni a disposizione

Gli utenti del sistema bancario tradizionale e delle criptovalute sono spesso vittime di truffe e frodi simili. Tuttavia, con le criptovalute, diversi fattori spingono il peso della responsabilità sulle spalle dell’utente finale - fondamentalmente per l’intrinseca mancanza di fiducia e per l’immutabilità delle transazioni eseguite.

Le banche, considerate enti fidati, hanno totale controllo sul tuo denaro. Le banche seguono determinate normative e comunicano tra di loro, rendendo più facile la prevenzione e la lotta contro le frodi. Se dovessi cadere vittima, o se facessi un errore in buona fede spostando denaro dal tuo conto in banca, potresti in genere richiedere un chargeback. Nelle criptovalute, una volta che vengono trasmesse al network e confermate, le transazioni sono irreversibili.

Resta sempre all’erta. Scopri quali sono le tattiche di phishing più comuni, come difenderti dai keylogger e come identificare le minacce più diffuse usando Binance Academy. Prendere familiarità con questi pericoli ti aiuterà a tenere al sicuro le tue monete.

Usare password forti e uniche e attivare la protezione 2FA per i tuoi account online dovrebbe essere il primo passo verso una migliore sicurezza generale.

Non dimenticarti di proteggerti anche da te stesso, sei (molto probabilmente) un essere umano e le persone fanno errori. Un errore di battitura quando crei backup, inviare token all’indirizzo sbagliato o una decisione sbagliata possono compromettere la tua sicurezza e causare molte inconvenienze.

‘Misura due volte, taglia una’ dice il proverbio. Quando si parla di usare e proteggere le proprie criptovalute, questo detto diventa sempre più rilevante.


Be your own bank

Per garantire la disponibilità delle tue monete e massimizzare la tua sicurezza, è raccomandato conservare le proprie chiavi private offline. Anche se gli exchange sono generalmente molto più sicuri di quanto lo fossero in passato, rimane consigliabile conservare i propri fondi al di fuori di queste piattaforme, eccetto per chi fa trading attivamente. Inoltre, analogamente a quanto succede nel caso delle banche, se non possiedi e non hai accesso esclusivo alle tue chiavi private, non puoi reclamare la proprietà delle tue monete e ti ritrovi solo con una promessa.

Per la prima volta nella storia, hai l’opportunità di possedere un asset digitale nello stesso modo in cui possiedi denaro fisico o un pezzo di metallo prezioso. A differenza di queste altre forme, puoi conservare le tue criptovalute su un pezzo di carta e ottenere l’accesso ai tuoi fondi in modo sicuro e da qualsiasi angolo del mondo.

Ovviamente, possedere e proteggere queste chiavi alle tue criptovalute porta diversi pericoli, come già detto nella sezione precedente. Per fortuna, ci sono degli strumenti a disposizione che aiutano a stare al passo con queste sfide e consentono di sfruttare al meglio queste nuove tecnologie.

Le tipologie di wallet di criptovalute progettati per conservare le tue chiavi private variano a livello di sicurezza, facilità d’uso, numero di casi d’uso e persino disponibilità. Considera le tue opzioni e scegli quello che soddisfa meglio le tue esigenze.

Gli wallet software e per smartphone offrono una vasta gamma di funzionalità e sono solitamente molto facili da usare. Il grande svantaggio dal punto di vista della sicurezza è che sono connessi a contesti complessi e spesso online come il tuo cellulare o computer. Questi fattori creano nuove opportunità per virus e hacker che cercano di arrivare alle tue monete; di conseguenza, gli utenti inesperti dovrebbero usare questo tipo di wallet solo per piccole somme di criptovalute.

I paper wallet, che conservano le tue chiavi private scritte su un pezzo di carta (o incise su una piastra di metallo) vengono spesso considerati uno dei metodi più sicuri per conservare chiavi private. Tuttavia, sono piuttosto difficili da gestire e in genere possono essere usati una volta sola.

Gli hardware wallet sono tipicamente la tipologia migliore per l’equilibrio tra facilità d’uso e alto livello di sicurezza. Questi dispositivi tascabili proteggono le tue chiavi private contro qualsiasi malware o hacker rimanendo sempre offline, ma costano da $70 a$200 e richiedono una conferma fisica per gran parte delle azioni.

Ricorda, la sicurezza non è mai assoluta e finita. Prenditi tutto il tempo necessario per aggiornare la tua conoscenza di tanto in tanto e controllare potenziali punti deboli.


Questo articolo è stato fornito da Trezor.io

Loading